Nuove opportunità per la comprensione delle malattie cardiovascolari

Mi chiamo Elena Olmastroni, ho una laurea magistrale in Biostatistica e sono iscritta al primo anno di dottorato in Scienze farmacologiche biomolecolari, sperimentali e cliniche del DiSFeB. Attualmente svolgo la mia attività di ricerca presso il Servizio di epidemiologia e farmacologia preventiva (SEFAP), diretto da Alberico L. Catapano.

La genetica umana e la genetica statistica sono passate da settori relativamente oscuri a quelli tra i più entusiasmanti e discussi della scienza moderna. Questo perché nel tempo l’epidemiologia genetica, che studia i fattori genetici e la loro interazione con i fattori ambientali nella frequenza di malattie, è diventata un utile supporto all’epidemiologia osservazionale, che studia le caratteristiche delle malattie (frequenza, andamento, ecc.) a livello di popolazione, per comprendere gli aspetti ereditari delle patologie e la predisposizione individuale a queste, soprattutto in un’ottica di “cura personalizzata”.

Leggi tutto “Nuove opportunità per la comprensione delle malattie cardiovascolari”

Se non serve, non usarlo

Di cosa stiamo parlando?
Parliamo dei farmaci, ebbene sì, proprio loro, soggetti indiscussi del nostro studio e della nostra ricerca. Ne parliamo perché i farmaci possono davvero cambiare la nostra vita, curare fino a salvarci. Eppure, se non siamo in grado di utilizzarli nel modo più appropriato, sono altrettanto efficienti nel distruggere.

Il rapporto dell’European center for disease prevention and control (ECDC) mostra che il nostro paese è quinto in Europa per il consumo di antibiotici. Il dato che ci deve far riflettere è che questo posto in classifica derivi da somministrazioni come conseguenza di prescrizioni mediche sbagliate e purtroppo, sempre più spesso, per auto-prescrizione da parte dei pazienti. Leggi tutto “Se non serve, non usarlo”