Cellule Natural Killer: amiche o nemiche dell’aterosclerosi?

Ciao a tutti. Mi presento, sono Jasmine Nour e dopo aver conseguito la laurea magistrale in Biotecnologie del Farmaco, ho deciso di continuare il mio percorso nella ricerca con il corso di dottorato in Scienze Farmacologiche Biomolecolari, Sperimentali e Cliniche di Unimi, di cui ora frequento il secondo anno. Tra gli obiettivi di ricerca del laboratorio di Lipoproteine, Immunità e Aterosclerosi di cui faccio parte, rientra lo studio del ruolo di diversi attori del sistema immunitario nello sviluppo e nella progressione di malattie cardio-metaboliche, quali l’aterosclerosi.

Leggi tutto “Cellule Natural Killer: amiche o nemiche dell’aterosclerosi?”

Autoanticorpi contro GluA3 nella demenza frontotemporale: un nuovo target molecolare

La demenza frontotemporale (FTD) è una forma comune di demenza, con caratteristiche cliniche e neuropatologiche eterogenee. Dal punto di vista clinico, i segni e sintomi della patologia si manifestano nella tarda età adulta, colpendo ugualmente uomini e donne. I pazienti mostrano progressive alterazioni nel comportamento, nelle funzioni esecutive e nel linguaggio; queste alterazioni risultano da un fenomeno di neurodegenerazione che coinvolge principalmente i lobi frontali e temporali.

Leggi tutto “Autoanticorpi contro GluA3 nella demenza frontotemporale: un nuovo target molecolare”

Interferenti endocrini: un pericolo per il sistema immunitario

Negli ultimi 20 anni si è osservato un aumento significativo di alcune patologie, come cancro, malattie infiammatorie, autoimmuni e disordini neurologici, principalmente nelle città a maggior tasso di industrializzazione. Tra le principali cause di questa maggior incidenza ritroviamo vari fattori ambientali, tra i quali gli interferenti endocrini.

Leggi tutto “Interferenti endocrini: un pericolo per il sistema immunitario”

Un gene, più patologie: studio dei processi di neurodegenerazione associati alle mutazioni di KIF5A

Le malattie neurodegenerative sono patologie del sistema nervoso centrale caratterizzate dalla progressiva perdita di specifiche popolazioni neuronali per morte cellulare. Da anni il laboratorio di Biologia Applicata del DiSFeB, di cui faccio parte in qualità di dottoranda, studia i meccanismi molecolari alla base della sclerosi laterale amiotrofica (SLA), una patologia neurodegenerativa che colpisce i neuroni responsabili del controllo dei movimenti, detti motoneuroni, causando atrofia muscolare.

Leggi tutto “Un gene, più patologie: studio dei processi di neurodegenerazione associati alle mutazioni di KIF5A”

Sensibilità: non solo questione di carattere

Non piangere in continuazione!” 
Sei troppo fragile, reagisci!” 
“Che lagna!” 

Quante persone si sono sentite rivolgere queste frasi? Quante hanno sofferto perché non si sentivano capite da chi le circondava? Quante, invece, non si sono mai trovate a proprio agio in alcuni luoghi? 

Leggi tutto “Sensibilità: non solo questione di carattere”

Vaccino anti-COVID-19 e HIV

A inizio anno lo Stato italiano ha dato il via alla campagna vaccinale anti COVID-19. Precedenza è stata data a quelle categorie più fragili, a seconda di età anagrafica, patologie croniche e rischio lavorativo. In maniera lungimirante le persone che convivono con HIV sono state considerate in questo gruppo, e non a caso.

Leggi tutto “Vaccino anti-COVID-19 e HIV”

Connessioni tra metabolismo e risposta immunitaria: il ruolo della lipasi acida lisosomiale nelle cellule dendritiche

Buongiorno, sono Rossella Bellini e ho da poco cominciato il secondo anno di dottorato in Scienze Farmacologiche Biomolecolari, Sperimentali e Cliniche presso l’Università degli Studi di Milano. Svolgo la mia attività di ricerca presso il laboratorio di Lipoproteine, Immunità e Aterosclerosi del Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari coordinato da Alberico Luigi Catapano e Giuseppe Danilo Norata. Peculiarità di questo laboratorio è lo studio della relazione tra le malattie cardiometaboliche e la componente immunoinfiammatoria.

Leggi tutto “Connessioni tra metabolismo e risposta immunitaria: il ruolo della lipasi acida lisosomiale nelle cellule dendritiche”

Il ruolo dell’ippocampo nell’apprendimento dei processi decisionali sociali e dei comportamenti prosociali

Gli esseri umani sono animali sociali che interagiscono quotidianamente tra loro creando uno spazio sociale comune, noto anche come società. Pertanto, le decisioni umane si configurano spesso come decisioni sociali riguardanti gli altri e/o influenzate da loro. Queste decisioni possono essere raggiunte tramite l’esperienza del singolo (apprendimento individuale) o tramite l’osservazione degli altri (apprendimento sociale).

Leggi tutto “Il ruolo dell’ippocampo nell’apprendimento dei processi decisionali sociali e dei comportamenti prosociali”

Obesità: studio di meccanismi molecolari per nuovi approcci terapeutici

L’obesità è una patologia estremamente diffusa in tutto il mondo ed è in continua crescita in tutte le fasce d’età. A livello mondiale, la sua prevalenza è triplicata dal 1975, mentre la situazione italiana è particolarmente grave se parliamo di obesità infantile: 1 bambino su 5 è sovrappeso, mentre 1 bambino su 10 è obeso.

Leggi tutto “Obesità: studio di meccanismi molecolari per nuovi approcci terapeutici”

Il ruolo dei Big Data nella “medicina di precisione”

Per migliorare le cure e i servizi dei propri pazienti le organizzazioni sanitarie di molti paesi hanno proposto nuovi modelli di sistemi informativi sanitari. Questi modelli si basano sull’utilizzo di cartelle cliniche elettroniche (EHR) e enormi quantità di dati biomedici complessi e dati omici di alta qualità al fine di promuovere una medicina personalizzata, predittiva, partecipativa e preventiva.

Leggi tutto “Il ruolo dei Big Data nella “medicina di precisione””