Scienza a colazione

Il 29 giugno si è svolta la II Giornata della Ricerca del Centro Grossi Paoletti che quest’anno si è proposta al pubblico con un taglio meno scientifico e più divulgativo. L’argomento è certo di attualità: comunicare la scienza alla società civile. In periodi caldi in tema di vaccini, di bufale scientifiche e di fake news dilaganti, in particolare sui social network, il ruolo degli addetti ai lavori è cruciale. In quest’ottica il ricercatore non può più rimanere chiuso nella propria turris eburnea, ma deve avere la responsabilità di divulgare la scienza per combattere i pregiudizi e le convinzioni sbagliate. Leggi tutto “Scienza a colazione”

Autarchia

Farsi da sé, non dipendere da nessuno: un proposito orgoglioso. Ma anche la scelta migliore? La biologia risponde di no. Gli organismi unicellulari fanno tutto da sé, ma questo loro tutto non riesce neppure ad avvicinare la complessità di quanto fatto dagli organismi pluricellulari, in cui vigono la diversificazione delle strutture e la suddivisione dei compiti tra diversi tessuti, organi, sistemi. I vegetali si fanno da sé partendo da poco più che aria (anidride carbonica) e luce; gli animali hanno capacità di sinterizzare/trasformare molecole organiche infinitamente minori rispetto ai vegetali ma se la cavano benissimo procurandosi quanto loro serve attraverso l’alimentazione.

Leggi tutto “Autarchia”

Il campus della Statale in Expo

Oggi desideriamo condividere con tutti voi uno dei traguardi a nostro avviso più significativi raggiunti dalla Statale negli ultimi anni: la costruzione di un nuovo campus universitario presso l’ex-area Expo di Rho Fiera che comprenderà anche dipartimenti di area biomedica.

Leggi tutto “Il campus della Statale in Expo”

Ciò che non siamo

In uno dei primi post di questa serie Ivano Eberini ha parlato del comunicare il fallimento. Vorrei continuare in quest’ambito ponendo l’accento su alcuni aspetti che mi sollecitano in modo particolare.

Formulare un’ipotesi e poi, attraverso prove/esperimenti, verificarla – o smentirla: chissà quante volte tutti abbiamo citato questa definizione del modo di procedere della scienza. Fa però parte dello spirito dei tempi che la seconda alternativa, quella della smentita, venga o trascurata o apertamente osteggiata.

Leggi tutto “Ciò che non siamo”

Partiamo da qui

Durante il periodo della mia candidatura come futuro direttore del nostro dipartimento, ho condiviso con tutti i colleghi il desiderio di iniziare a lavorare su un progetto di comunicazione che si rivolgesse ai cittadini, alla società civile, utile per condividere con loro le nostre attività di ricerca.

Chi ci legge avrà notato che negli ultimi anni stiamo assistendo a una significativa apertura del sistema della ricerca accademica verso il pubblico, che coincide anche con un accresciuto interesse dei cittadini per la ricerca scientifica, con particolare attenzione per quella biomedica e biotecnologica, che tanto significativamente sta cambiando la qualità e l’aspettativa della nostra vita.

Leggi tutto “Partiamo da qui”

Comunicare il fallimento

Proviamo a parlare qualche minuto di comunicazione del fallimento?
È un tema negletto per chi si occupa di comunicazione ma è qualcosa con cui dobbiamo imparare tutti a fare i conti, perché comunicare in maniera onesta e responsabile è un dovere nei confronti dell’opinione pubblica, dei cittadini.

Leggi tutto “Comunicare il fallimento”