Particolato atmosferico ultrafine e nanomateriali: uno scambio di conoscenze

Negli scorsi 30 anni, il numero di studi sul particolato atmosferico è cresciuto in maniera esponenziale, ma ancora più interesse è stato mostrato nei confronti dei nanomateriali ingegnerizzati. Dal punto di vista tossicologico però, i due campi di studio non risultano così distanti e infatti sono spesso comparabili e equivalenti per diversi aspetti.

Leggi tutto “Particolato atmosferico ultrafine e nanomateriali: uno scambio di conoscenze”

Come migliorare la gestione clinica delle dislipidemie

Buongiorno a tutti! Sono Asiiat Alieva. Dopo essermi laureata in medicina presso il Medical Institute in Russia e ottenuto una specializzazione in cardiologia, ho iniziato il dottorato di ricerca in Scienze Farmacologiche, Biomolecolari, Sperimentali e Cliniche presso l’Università degli Studi di Milano e attualmente svolgo le mie attività di ricerca presso il Servizio di Epidemiologia e Farmacologia Preventiva (SEFAP), diretto da Alberico L. Catapano. Il progetto di ricerca a cui sto lavorando è strettamente legato all’ambito della cardiologia, con un focus particolare sulle malattie del metabolismo lipidico. 

Leggi tutto “Come migliorare la gestione clinica delle dislipidemie”

Ruolo dello stress prenatale sulla salute mentale

Mi chiamo Kerstin Camile Creutzberg e sto svolgendo il mio dottorato nel laboratorio di Psicofarmacologia e Psichiatrica molecolare diretto da Marco Andrea Riva presso l’Università degli Studi di Milano. Il mio progetto di dottorato è volto principalmente a studiare e comprendere gli effetti nella prole dovuti all’esposizione allo stress durante la gravidanza, a livello centrale e comportamentale. L’esposizione allo stress durante gli stadi precoci di sviluppo può essere estremamente dannosa per l’individuo, coinvolgendo tutti gli organi, soprattutto il cervello.

Leggi tutto “Ruolo dello stress prenatale sulla salute mentale”

Il ruolo del fegato nelle conseguenze cardiometaboliche dell’obesità

L’obesità è un problema di salute globale che è associato a fattori genetici, ambientali e di stile di vita che causano un aumento della morbilità e mortalità cardiometabolica. Oggi abbiamo prove sufficienti che dimostrano che la patogenesi dell’obesità coinvolge processi ben più complessi dell’accumulo passivo di calorie in eccesso, con conseguente basso grado di infiammazione cronica e con aumento del tessuto adiposo.

Leggi tutto “Il ruolo del fegato nelle conseguenze cardiometaboliche dell’obesità”