Tu lo conosci il farmaco?

Mercoledì 6 marzo si è tenuto presso l’aula magna della Statale l’incontro intitolato Tu lo conosci il Farmaco?  MOGLYNET: uno strumento europeo di formazione e ricerca per lo sviluppo del farmaco. A questo incontro hanno partecipato circa 800 studenti delle scuole superiori (licei scientifici e istituti tecnici). Una parte di questi era presente in aula magna mentre il resto ha potuto seguire il collegamento in streaming via web.

Durante la mattinata si sono susseguite le presentazioni di diversi docenti del nostro Ateneo, tra cui il Direttore del DiSFeB e il Prorettore alla didattica e un rappresentante del DiSFarm. Hanno partecipato anche uno specialista di Bayer Health Care e una studentessa di dottorato. Nel programma allegato potete trovare tutti i dettagli.

Il racconto della mattina si è concentrato sui processi che vengono seguiti per sviluppare un nuovo farmaco: dall’individuazione di un bersaglio per poter curare una patologia, allo sviluppo nelle varie fasi precliniche e cliniche, fino alla sua applicazione e produzione industriale, tenendo conto anche delle esigenze delle agenzie regolatorie.

Successivamente sono state presentate le opportunità che l’Unione Europea fornisce e supporta per la formazione e la carriera dei giovani che svolgono attività di ricerca scientifica, con esempi pratici portati in prima persona da giovani ricercatori. Infine, sono stati discussi i problemi e le possibilità fornite dal progetto di alternanza scuola-lavoro. Una discussione, animata dalle numerosissime domande degli studenti raccolte tramite un’app, ha poi concluso la mattinata. Gli studenti si sono dimostrati soddisfatti dell’evento e hanno apprezzato l’intera manifestazione.

Il progetto MOGLYNET è un programma di dottorato coordinato da Maria Luisa Gelmi e finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Horizon 2020, Marie Skłodowska-Curie ITN-European Joint Doctorate, che intende fornire un doppio titolo di dottore di ricerca presso le scuole di dottorato di cinque paesi diversi: Italia, Belgio, Olanda, Spagna e Regno Unito. A questo programma partecipano 12 studenti da diverse parti del mondo: India, Albania, Olanda, Italia, Slovenia, Cina.

L’argomento di ricerca che unisce tutti gli studenti di dottorato coinvolti è la modulazione del flusso glicolitico come nuovo approccio per il trattamento dell’aterosclerosi e la stabilizzazione della placca, affrontata come studio multidisciplinare. A lavorare su questo progetto sono un consorzio di cinque università: (La Statale, Università di Aberdeen, Università di Anversa, Università di Barcellona e Università di Leiden) in cooperazione con alcune industrie farmaceutiche e associazioni. Il programma è stato studiato con lo scopo di fornire a 12 studenti ai primi passi della loro carriera scientifica un programma di dottorato di ricerca innovativo, specificamente orientato alla scoperta e sviluppo di nuovi farmaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *